D.M. Pesca Sportiva 2015

Calendario Eventi

loader

Altri Meteo

La Nostra Storia PDF Stampa E-mail

I primi interessi sulla pesca sportiva portarono ad una certa attività in Italia già negli anni trenta. La Federazione viene tuttavia costituita il 27 giugno 1942, rimanendo attiva fino all'8 settembre del 1943. Riprese il suo lavoro nel 1945, in gestione congiunta con gli organismi della caccia e del tiro a volo, sotto gestione commissariale da parte del CONI.


Nel dopoguerra, in un convegno tenuto a Bologna nel 1947 vennero poste le premesse della rifondazione della F.I..P.S. che avvenne nell'aprile del 1948. Nel 1949 la Federazione accolse nel Settore Agonistico i praticanti l'attività subacquea e nuoto pinnato.

E' nata proprio a Napoli questa disciplina, da un'affascinante sfida tra Umberto Amendola, palombaro, ed il Ten. pilota Raimondo Bucher. Infatti, prima di allora, parliamo del 1950, si riteneva che non si potesse scendere in apnea al di sotto dei 16/18 metri, in quanto dopo tale limite si rischiava di essere schiacciati dalla forte pressione e rimetterci l'integrità dei timpani.

La sfida fu vinta dal ten. Bucher che in 8 secondi toccò 30 metri e risalì in superfice tra il tripudio degli spettatori. L'avvenimento fu ripreso dalla stampa mondiale e richiamò l'attenzione della F.I.P.S. sul Circolo dei Subacquei Napoletani, ai quali si volle affidare l'organizzazione dei primi Campionati Mondiali di Pesca Subacquea.

Sull'onda di questo avvenimento si sono tentate altre imprese: fra queste il record d'immersione a 131 metri e 35 centimetri, con autorespiratore ad aria pura, ottenuto da Ennio Falco, Alberto Novelli, Cesare Olgiai, il 29 agosto 1959 nelle acque del Golfo di Napoli.

E' giusto ricordare che la subacquea a Napoli non è stata solo sfida negli abissi del nostro Golfo ma anche pesca subacquea, infatti tra il 1950 ed il 1973 i nostri campioni tra cui : Raimondo BUCHER, Ennio FALCO, Roberto ACCONITO, Egidio BOCCIA LOMBARDI, Claudio RIPA e Massimo SCARPATI sono stati portatori di diversi titoli Mondiali, Internazionali ed Italiani.

Altro fiore all'occhiello dell'Associazione FIPSAS di Napoli è il Centro Sportivo Carabinieri di Napoli che da oltre 30 anni ha conseguito, nel Settore Nuoto Pinnato, oltre 100 titoli italiani nelle distanze 200, 400, 800, 1500 e fondo a staffetta; 10 volte la Coppa Europa di Fondo; diversi titoli mondiali; 3 medaglie d'oro ai giochi Mondiali; Record del mondo nel miglio marino nel 1987.

Negli ultimi anni anche nel Settore Mare ci sono stati i primi risultati di rilievo tra i quali cui è giusto ricordare: nel 1997 Angelo FRANZESE Campione italiano di Long Casting Categ. Fisso e la Società S.P.S. IL NOSTROMO Campione d'Italia di Surf Casting per Società; nel 1999 la Società S.S.C. SMAL'S è Campione d'Italia di Surf Casting a Box; nel 2000 Agostino MARINO è Campione Italiano di Long Casting Categ. Fisso ed infine nel 2001 il Circolo Partenopeo di Pesca Sportiva DIMENSIONE PESCA è Campione d'Italia di Traina Costiera.

Come si vede, quindi, un palmares di straordinaria rilevanza che, peraltro, viene sempre considerato, dalla sezione di Napoli della FIPSAS, come punto di partenza verso nuovi e più ambiziosi traguardi. Lo sviluppo della Federazione di Napoli, i traguardi raggiunti, l'espandersi dell'interesse verso le attività, hanno trovato un alfiere devoto ed appassionato in un uomo dalle eccezionali doti umane e dalla straordinaria passione verso gli sport acquatici: il Comm. Michele LISI.

Lisi, della cui scomparsa non si smette di avere rimpianti, è stato alla guida della Sezione di Napoli per oltre 40 anni, anni nei quali, come è venuto in evidenza, si è sviluppata la crescita e la notorietà delle attività federali. L'eredità che ha lasciato ha consentito di poter dare continuità alla politica espansiva, sia in termini quantitativi che qualitativi

Oggi la Sezione di Napoli conta al suo attivo 36 società affiliate nei vari settori ed oltre 1200 agonisti.

.